venerdì 1 Marzo 2024
HomeAmbienteLaudato Si'In attesa della COP28 di Dubai

In attesa della COP28 di Dubai

Le grandi encicliche di papa Francesco (Laudato Si’, Laudate Deum, Fratelli tutti) contengono messaggi che non sono da considerarsi solo come temi di discussione e approfondimento per credenti e non, ma devono essere convertiti in azioni.

Di fronte agli orrori sociali e ambientali che l’uomo è riuscito a creare, qualcuno si chiede dove sia Dio in questa situazione. Dobbiamo invece chiederci “Dove sono io, dove siamo noi in questa realtà?“. Il miglior antidoto alla disperazione è l’azione. Ognuno di noi nella sua quotidianità dia ascolto alla voce della casa comune e sia attento al prossimo perché “tutto è connesso”, come dice papa Francesco.

Nell’imminenza della COP28 a Dubai, la decisione del Papa di partecipare ci segnala l’urgenza della sua preoccupazione che davvero “il mondo che ci accoglie si sta sgretolando e forse si sta avvicinando a un punto di rottura” (LD 2). Sosteniamo la sua azione con la preghiera perché la sua voce, che si leva a difesa delle vittime dei cambiamenti climatici e sollecita l’attenzione e l’azione di tutti, sia davvero ascoltata.

In allegato un video riassuntivo con le principali informazioni sulla COP28.

Maria Luisa Colombo
Maria Luisa Colombo
Segretario del Consiglio Pastorale e membro del circolo "Laudato si'"
ARTICOLI CORRELATI

Più recenti